LA CASA DELLA GENOVESINA
A farla da padrona, ne IL SALOTTO DI ENRICO è la “CAMICIA MODELLO GENOVA”: una camicia più asciutta rispetto alla media nazionale, con un tipo di collo “aperto” (l'”English cut away”) capace di soddisfare appieno le esigenze dei genovesi. E non solo.
L'attaccamento alle bellezze della Liguria è chiara qui, ne IL SALOTTO DI ENRICO dove ogni modello ha nomi come “BOCCADASSE”, “VARAZZE”, “BOGLIASCO”, “RAPALLO” che già tradiscono la filosofia che qui impera: FARE CAMICIE CON L'ANIMA GENOVESE.

IL BOTTONE INTERMEDIO. EFFETTO PERFETTO
Prima, esistevano due possibilità: allacciare tutti i bottoni della camicia (e, quindi, assumere una rigida quanto antiestetica postura) oppure lasciare sbottonate le prime asole (con effetto trasandato dagli esiti discutibili in quegli ambienti dove la formalità è un obbligo). Mancava la via di mezzo, insomma, quel bottone capace di lasciare la camicia allacciata al punto giusto (senza costrizioni) e slacciata in modo elegante (senza mostrare troppo il petto).


Da IL SALOTTO DI ENRICO quel bottone intermedio c'è, in tutte le camicie. E per capirne l'importanza, basta provarlo.
I bottoni applicati sulle creazioni de IL SALOTTO DI ENRICO sono composti da materiale sintetico mescolato con pasta di madreperla. Questo, per unire due qualità fondamentali: l'elasticità propria del materiale sintetico, capace di resistere al meglio al logorio del tempo (fatto di lavaggi e quant'altro) con lo splendore estetico della madreperla, materiale in grado di creare con la luce splendidi giochi di colore e luminosità.

L'ASOLA COLORATA
E' davvero un dettaglio, l'asola in contrasto con il colore dei bottoni. Ma è un particolare capace di fare la differenza. “Di vivacizzare una semplice camicia azzurra, per esempio- racconta Enrico e di renderla perfetta su un pantalone per il lavoro come su un jeans per una serata in discoteca”

I DETTAGLI. PER CAMICIE E CRAVATTE UNICHE

Le camicie e le cravatte che si possono trovare ne IL SALOTTO DI ENRICO sono uniche. Perché curate nei minimi dettagli.
“Rimanendo a contatto quotidianamente con i clienti, riesco a comprenderne esigenze e desideri” spiega Enrico Madeddu. Anche da quelle osservazioni, nascono e si migliorano le camicie de IL SALOTTO DI ENRICO: che sono tutte fornite delle iniziali di chi le indossa. Con in più, particolari introvabili nei prodotti della grande distribuzione. La chiave del successo de IL SALOTTO DI ENRICO, in fondo, è questa: puntare su qualità e servizio: non le produzioni estere che ormai affollano il mercato. Qui, tutto parla della Superba. Si fabbrica a Genova, si compra un prodotto che è di Genova ed “è” Genova. Solo i tessuti provengono dalle migliori fabbriche italiane. Il motivo? “Riuscire a mantenere un ottimo rapporto qualità/prezzo”.
Qui, ogni cliente può trovare un servizio di assistenza completa, anche post vendita. Perché a volte le maniche sono troppo lunghe e bisogna accorciarle. Altre volte la camicia è troppo larga: è necessario, allora, stringerla con due pinces.
Le maniche sono da modificare? Nessun problema: Enrico ha le soluzioni per ogni caso. Anche per i clienti più esigenti.
  • IL DOPPIO COLLO
    Per Enrico Madeddu, è “la” camicia. Quella con la “C” maiuscola. Quella che non ha bisogno di null'altro, per trasudare personalità.
    Esistono fondamentalmente tre colletti base, nelle camicie maschili: quello alla francese; il colletto all'italiana, con le punte pronunciate e il colletto button down. Infinite le varianti su questi tre modelli base, certo. Però, poi, c'è il “doppio collo”. Quello che è davvero il cavallo di battaglia qui, nel negozio in via Macelli di Soziglia 58 r. Essa consiste in una camicia modello base con polsino a tre bottoni e asola incrociata, solitamente nel colore celeste o bianco, che presenta un ulteriore collo in contrasto. E qui le possibilità di rendere davvero unica la propria camicia sono infinite: dagli inserti a righe e a quadretti, fino al tessuto in colore contrastante sono molteplici i giochi che la creatività di Enrico riesce a creare.
    “Negli ultimi anni la perdita di importanza della cravatta ha portato a un generale aumento dell'altezza dei colletti: un colletto classico (4,2 centimetri alla nuca) ora si attesta a 5,2 centimetri alla nuca, ovvero 1 centimetro in più. In questa rinnovata importanza del colletto, va inserito il bicollo” spiega.
    Con un plus qualitativo non indifferente: queste camicie “speciali” sono realizzate in tiratura limitata, in massimo 9 esemplari. Esclusive.

    IL LINGUAGGIO MARINARO PER PERSONALIZZARE LA CAMICIA. UN ELEMENTO IN PIU', “INDOSSARE” GENOVA

    IL SALOTTO DI ENRICO offre a tutti i clienti la possibilità di personalizzare la camicia e/o cravatta con le proprie iniziali, includendo tale servizio nel prezzo già stabilito del capo acquistato.
    Qui, però, i clienti possono scegliere fra due differenti opzioni. Ovvero:
    Il ricamo delle iniziali nel carattere corsivo inglese, come messo in bella vista nel quadretto rosso esemplificativo all'interno del negozio di via Macelli di Soziglia 58 r
    Oppure, c'è un'altra via. La possibilità che rende la camicia o la cravatta un prodotto inconfondibilmente genovese. Perché sceglie le bandiere tratte dal codice marinaro, la seconda opzione messa a disposizione dei clienti de IL SALOTTO DI ENRICO.
IL SALOTTO DI ENRICO, via Luccoli 58R, GENOVA - Tel.320. 0924315 - email: salottodienrico1997@teletu.it
Tutte le immagini ed i loghi che appaiono i queste pagine appartengono ai rispettivi propietari. E' probita la diffusione, la pubblicazione anche su internet delle immagini presenti in questo sito, senza l'espressa autorizzazione degli autori del sito o di Enrico Madeddu stesso. ®Il Salotto Di Enrico 2005